Regole del Viaggio


Diritti e doveri dei passeggeri

La collaborazione fra clienti e Azienda è fondamentale affinché TPL Linea possa fornire un servizio efficiente e di qualità. Il rispetto delle regole è fondamentale per agevolare l’accesso al servizio, la civile convivenza tra passeggeri, la collaborazione tra clienti e personale viaggiante e la sicurezza.

Qui di seguito sono riportate in sintesi, le norme che regolano l’utilizzo del mezzo pubblico.

Diritti dei passeggeri

Chi sceglie i mezzi TPL Linea ha diritto a: viaggiare in sicurezza, accedere in modo semplice e tempestivo a tutte le informazioni relative al servizio, viaggiare in un ambiente pulito e confortevole, usufruire di un servizio puntuale e regolare, poter facilmente riconoscere il personale addetto e ottenere in tempi brevi una risposta a segnalazioni e reclami presentati.

TPL Linea non assume alcuna responsabilità nei confronti dei clienti per eventuali ritardi, mancata effettuazione totale o parziale dei servizi di TPL Linea dovuti a cause di forza maggiore e/o per situazioni legate alla viabilità stradale, motivi di ordine o sicurezza pubblica, né comunque per l’interruzione o sospensione del servizio per cause indipendenti dalla sua volontà quali ad esempio scioperi, disordini, calamità naturali, provvedimenti delle Autorità competenti etc.. Le casistiche sopra riportate non daranno luogo a variazioni di prezzo o diritto ad alcun rimborso.

 

Doveri dei passeggeri

Chi sceglie di utilizzare i mezzi TPL Linea è tenuto a:

  • informarsi circa le regole e le modalità di trasporto PRIMA del viaggio;
  • rispettare le avvertenze e le disposizioni impartite dagli operatori TPL Linea nello svolgimento del loro lavoro;
  • rivolgersi al personale TPL Linea in caso di pericolo;
  • munirsi di titolo di viaggio valido. I titoli di viaggio (compresi quelli acquistati in vettura. VENDITA A BORDO SOSPESA A CAUSA DELLO STATO DI EMERGENZA COVID-19) devono essere obliterati al momento della salita. I titoli di viaggio elettronici devono essere attivati prima della salita in vettura e devono essere acquistati dal reale utilizzatore del dispositivo mobile (NO SCREENSHOT o BIGLIETTI INOLTRATI DA ALTRO DISPOSITIVO). I viaggiatori che, sprovvisti di biglietto, scelgono di acquistarlo a bordo delle vetture a prezzo maggiorato, sono invitati a munirsi di denaro contato;
  • chiunque viaggi sugli autobus deve essere in possesso di valido titolo di viaggio ed è tenuto a mostrarlo al personale in servizio ogniqualvolta venga richiesto. I passeggeri devono, altresì, controllare che i dati stampati sul biglietto dalla macchina obliteratrice siano corretti. Qualora fossero errati, o in caso di malfunzionamento, il passeggero è tenuto ad avvisare immediatamente il personale in vettura;
  • salvo casi di emergenza o pericolo, è vietato azionare i comandi per l’apertura di emergenza delle porte dei veicoli;
  • non disturbare l’autista ovvero distrarre il personale di servizio dalle sue mansioni;
  • rispettare le norme che regolano il trasporto di oggetti e animali;
  • tenere i bambini, gli oggetti e gli animali lontani dalle porte;
  • non occupare più di un posto a sedere;
  • agevolare le persone con ridotta capacità motoria, le persone anziane e le donne incinte;
  • rispettare il divieto di fumare, comprese le sigarette elettroniche;
  • astenersi da comportamenti atti a recare disturbo o danno ad altri passeggeri (ad esempio schiamazzare, parlare ad alta voce, ascoltare radio salvo che sia con gli appositi auricolari);
  • astenersi dallo svolgere attività commerciale o pubblicitaria, anche se a scopo benefico, se non esplicitamente autorizzato da TPL Linea;
  • a bordo delle vetture il passeggero deve reggersi agli appositi sostegni durante la marcia ed evitare di ostruire il passaggio degli altri clienti, creando ingombro;
  • tutte le fermate sono a richiesta, sia per la salita sia per la discesa;
  • non insudiciare, guastare o comunque manomettere o rimuovere parti o apparecchi delle vetture;
  • non consumare cibi e bevande a bordo degli autobus;
  • non accedervi essendo alterati da bevande alcoliche o sostanze stupefacenti o psicotrope.

Passeggeri con disabilità

TPL Linea mette a disposizione dei propri utenti moltissimi automezzi dotati di postazione idonea per il viaggio in carrozzina.

Per viaggiare sui mezzi della rete, è necessario che il peso della carrozzina non superi i 300 kg e le dimensioni consentano il corretto ancoraggio negli spazi interni dedicati, senza quindi creare disagi e pericolo per tutti gli utenti trasportati.

Al momento della salita sull’autobus, dopo che il conducente avrà aperto la pedana, l’utente deve salire autonomamente o con l’aiuto di un accompagnatore. Il conducente darà tutte le informazioni utili ma non avrà il compito di assistere il cliente nelle fasi di salita e discesa dal bus. Pertanto ove il disabile non sia autonomo dovrà essere assistito da un accompagnatore.

Durante il viaggio è fatto obbligo all’utente che la carrozzina sia sempre agganciata con la cintura di sicurezza prevista e bloccata con il proprio freno delle ruote, oltre che essere posizionata negli spazi e nel verso come stabilito dal layout del mezzo.

In caso non ci sia garanzia di queste condizioni TPL Linea si manleva dalla responsabilità di caricare l’utente con la carrozzina, tutelando così sia il passeggero diversamente abile che gli altri passeggeri trasportati.

Qualora il posto o i posti riservati a carrozzine siano tutti ingombri non sarà possibile far salire ulteriori passeggeri con medesime necessità.

Viaggiare con i bambini, passeggini e carrozzine

Il possessore di un documento di viaggio valido (anche se non genitore) ha la facoltà di far viaggiare gratuitamente i bambini secondo le seguenti modalità:

  • fino al compimento del 6° anno di età, uno o più bambini per volta;
  • dai 6 anni e sino al compimento del 10 anno di età, fino ad un massimo di due bambini per volta.

Per poter fruire di queste agevolazioni, i bambini devono essere muniti di un documento che ne attesti l’età. In assenza di tale documento sarà richiesto il pagamento della tariffa in vigore.

Queste prescrizioni valgono anche per le scolaresche e per i gruppi organizzati.

È consentito il trasporto di passeggini o carrozzine per bambini, che non siano ripiegati, solo nel caso in cui il mezzo sia omologato per tale tipologia di trasporto e purché vengano collocati entro la postazione riservata alle carrozzine disabili. Durante il viaggio il passeggino deve essere frenato e costantemente tenuto dall’accompagnatore per evitare spostamenti o cadute in caso di brusche frenate.

Nel caso in cui lo spazio dedicato sia promiscuo, la priorità di utilizzo degli spazi suddetti è riservata ai passeggeri con disabilità.

Pertanto nel caso di impossibilità di utilizzo degli spazi, i passeggini devono essere chiusi, senza occupare posti a sedere, e comunque non costituire intralcio o pericolo per gli altri passeggeri.

Viaggiare con oggetti

A ciascun passeggero è consentito il trasporto gratuito di un solo bagaglio a mano (dimensioni max 50x30x25, peso non superiore a kg 15) purché il bagaglio venga custodito a mano dal possessore senza occupare posto nel corridoio o creare ingombro nella vettura. Il trasporto di ogni bagaglio di dimensioni e/o peso superiori, qualora la dimensione e la disponibilità dei posti lo consentano, può essere accettato dietro il pagamento del prezzo del biglietto intero.

È sempre vietato il trasporto di armi cariche, gas compressi, sostanze infiammabili (liquide e solide), di qualsiasi tipo di combustibile o di altri materiali che possano risultare comunque pericolosi.

È vietato il trasporto di biciclette negli spazi destinati ai passeggeri. Le biciclette pieghevoli e i monopattini (compresi quelli elettrici) possono essere trasportati a bordo autobus come bagagli (previo pagamento del titolo di viaggio secondo le modalità specificate sopra) solamente se richiusi (in modo che non ci siano parti sporgenti) e posizionati in modo da non risultare pericolosi o arrecare intralcio/danno agli altri passeggeri.

TPL Linea declina ogni responsabilità per danni, furti e manomissioni di oggetti trasportati che viaggiano a rischio del possessore e senza garanzie del vettore.

TPL Linea non risponde dei bagagli e degli oggetti smarriti o lasciati su un veicolo, ma si preoccupa di registrarne l’avvenuto ritrovamento e di consegnarli ai punti di raccolta oggetti smarriti aziendali (vedi pag. 6).

Viaggiare con gli animali

Sono ammessi cani di piccola o media taglia, dotati di museruola e guinzaglio, ed altri animali domestici di dimensioni limitate, purché tenuti in braccio e senza disturbo per gli altri viaggiatori. Il trasporto dei cani di dimensioni maggiori, sempre con museruola e guinzaglio, è consentito previo il pagamento del prezzo del biglietto intero. I cani accompagnatori di persone non vedenti sono trasportati gratuitamente. I passeggeri che accompagnano gli animali sono tenuti al risarcimento degli eventuali danni provocati a passeggeri, cose o alla vettura.

Fotografie e riprese televisive e cinematografiche

Le riprese fotografiche, televisive e cinematografiche devono essere preventivamente autorizzate dalla Direzione TPL Linea. La richiesta può essere effettuata per iscritto direttamente a TPL Linea o tramite l’invio di una e-mail all’indirizzo posta@tpllinea.it.

Sanzioni amministrative

La verifica dei titoli di viaggio viene svolta da Agenti di Polizia Amministrativa a norma dell’art. 6 della Legge della Regione Liguria n. 36 del 6 novembre 2012.  Agli utenti sprovvisti di valido ed idoneo titolo di viaggio, ed a coloro che fanno uso di titoli di viaggio contraffatti o alterati viene applicata una sanzione amministrativa così come disciplinato dagli artt. 2 e 3 della L.R. n. 36/2012 e successiva L.R. n. 19/2016 (il testo completo può essere reperito al seguente indirizzo: https://Irv.regione.liguria.it).

UTENTE SPROVVISTO DI VALIDO E IDONEO TITOLO DI VIAGGIO
Pagamento immediato all’agente accertante*: 40,00 €
Pagamento in misura minima (entro 5 gg lavorativi): 60,00 € + prezzo del biglietto
Pagamento in misura ridotta (entro 60 gg dalla contestazione): 93,00 € + prezzo del biglietto + spese amministrative
Pagamento oltre i 60 giorni: 280,00 € + prezzo del biglietto + spese amministrative
UTENTE CON TITOLO DI VIAGGIO CONTRAFFATTO O ALTERATO
Pagamento immediato all’agente accertante *: 140,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto
Pagamento in misura minima (entro 5 gg lavorativi): 140,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto
Pagamento in misura ridotta (entro 60 gg dalla contestazione): 163,33 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto + spese amministrative
Pagamento oltre i 60 giorni: 490,00 € + prezzo del biglietto + prezzo del titolo di viaggio contraffatto + spese amministrative

* qualora la violazione sia compiuta da un minore di anni 18 o da incapace, è consentito il pagamento dello stesso importo previsto per il trasgressore che provvede a pagare direttamente nelle mani dell’agente accertante (40,00 € oppure 140,00 €), agli esercenti la patria potestà genitoriale o a chi è tenuto alla sorveglianza, entro il giorno successivo non festivo dalla data di notifica del processo verbale di contestazione.

Il passeggero che, al momento del controllo non abbia con sé l’abbonamento regolarmente acquistato ed obliterato per il mese in corso o la tessera personale, ha 5 giorni di tempo per regolarizzare la propria posizione presentando presso le biglietterie aziendali il valido titolo di viaggio o la tessera – mancanti al momento della verifica – e pagando il doppio del prezzo del biglietto previsto.

Decorsi 60 giorni dalla data di emissione della sanzione, verrà effettuato il recupero coattivo del credito tramite l’Agenzia delle Entrate – Riscossione.

I pagamenti delle sanzioni possono essere effettuati:

  • Piazza Aldo Moro 17100 Savona (Orario: nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 13.30 alle ore 16.00);
  • Via Benessea 12 17035 Cisano sul Neva (Orario: nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 13.30 alle ore 16.00).
  • tramite versamento sul c/c postale n. 2545623 intestato a TPL Linea S.r.l. Via Valletta S.Cristoforo 3r, 17100 Savona, riportando il numero del verbale.

Entro 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica, qualora non intervenga l’oblazione, il trasgressore (se maggiorenne) o l’esercente la patria potestà (in caso di violazione commessa dal minore), può presentare ricorso in forma scritta:

  • via mail a posta@tpllinea.it;
  • mediante i moduli a disposizione presso le biglietterie aziendali;

specificando il numero del verbale, la data di emissione ed il nominativo del trasgressore.

Si precisa che la presentazione del ricorso non blocca l’iter amministrativo del procedimento sanzionatorio.

È attualmente in corso l’aggiornamento delle Regole del Viaggio affisse su tutti i mezzi TPL Linea.